Skip to content

Occhiali neri e carrozzina, tentano di imbarcare morto su un aereo

11 giugno 2010

l'articolo originale

Poca fantasia e tanto coraggio. Più una certa propensione a sopportare il cattivo odore. Per risparmiare qualche soldo siamo disposti a tutto, e non c’è nazionalità che tenga!… Ma perchè bisogna pagare una cifra così alta per far rientrare un cadavere????

Da “il Resto del Carlino” del 7 Aprile 2010.

LONDRA – Due donne tedesche, che forse avevano visto troppi film, sono state fermate all’aeroporto di Liverpool dopo aver tentato di far salire un loro congiunto deceduto a bordo di un aereo EasyJet diretto a Berlino. L’uomo, Curt Willi Jarant, 91 anni, era stato avvolto in una coperta e sistemato su una sedia a rotelle con un paio di occhiali scuri. Le due donne, la vedova e la figliastra del morto, si sono presentate al check-in spiegando che Jarant si era addormentato. Ma le autorità dell’aeroporto si sono accorte che qualcosa non andava e hanno scoperto l’inganno. Il fatto è accaduto Sabato, ma si è appreso solo ieri. Le due donne, Jitta Jarant di 66 anni Anke Anusic di 41, vivono vicino Manchester. E’ probabile che la messinscena servisse ad evitare gli alti costi del rimpatrio di una salma. Per questo le due donne sono per ora solo sospettate di “mancata notifica di un decesso” e sono state rilasciate su cauzione.

Intanto però se fossero tutti così morti i passeggeri di un aereo sai quanti dirottamente avremmo in meno…

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: