Skip to content

Picchia agente con vibratore: presa

16 dicembre 2010

l'articolo originale

Secondo me è stato un gesto meditato. Probabilmente ha pensato che tra tutte le cose che poteva usare per picchiarlo la più pericolosa doveva essere il vibratore.
Un conto è dare una colpo di mattarello singolo e potente e tutto un altro discorso e sbattergli addosso un aggeggio di massa inferiore, è vero, ma che continua ripetutamente e velocemente a sbattergli addosso!
Lo so che è un ragionamento un pochino discutibile, ma quando si è ubriachi come lo era lei la testa non va troppo per il sottile: la sensazione di aver avuto una trovata geniale prende il sopravvento e i freni inibitori per realizzarla sono ormai assopiti…

Strano articolo dal TGCom del 12 Novembre 2010. A questo indirizzo.

Singolare aggressione subita da un poliziotto di Gurnee, nello stato americano dell’Illinois: l’agente è stato picchiato da una donna la quale ha utilizzato come arma il suo vibratore. Il sex toy brandito da Carole Bildsten, 56 anni, è stato sequestrato. Arrestata invece la donna dopo che è stata ritrovata svenuta e ubriaca su un prato.
Tutto è cominciato dal ristorante Joe’s Crab Shack, il locale dal quale la donna era fuggita senza pagare il conto. I dipendenti avevano subito avvertito la polizia che l’aveva rintracciata. Interrogata dagli agenti sulla sua fuga dal ristorante, Bildsten aveva risposto di non avere denaro con sé, ma di voler pagare il conto e di avere i soldi a casa. Quando però gli agenti l’hanno accompagnata nella sua abitazione la situazione è degenerata.
La donna ha infatti afferrato da un cassetto un “apparecchio rigido per il piacere femminile” ed ha cominciato a brandirlo sopra la testa in modo minaccioso, cercando di colpire gli agenti. Immediatamente disarmata, Bildsten è stata arrestata e portata alla stazione di polizia di Gurnee, dove è stata denunciata per aggressione aggravata.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: