Skip to content

Mangia cinque saponette al giorno

9 febbraio 2011

l'articolo originale

Allora, cosa dire di quel giornalista che titola “Mangia cinque saponette al giorno” e poi all’interno dell’articolo scrive che questa tizia mangia “fino a cinque saponette a settimana”?
A me sarebbe bastato anche sapere che una tizia si mangia una saponetta al mese per essere incuriosito, ma ai giornalisti non basta.
Avesse potuto titolare “Ha rapporti sessuali con una saponetta” lo avrebbe sicuramente fatto.
A parte questo io proprio non riuscirei neanche ad immaginarmi a mangiare una saponetta.
Questa tipo dopo essere stata lasciata dal ragazzo a deciso di “sperimentare” un’alimentazione pulita un po diversa dal solito.
Altre ragazze al suo posto avrebbro tirato le saponette addosso al loro ex, e le più spregiudicate quelle saponette gliele avrebbero infilate… si, insomma…
comunque i gusti son gusti.

Dal TGCom del 7 Febbraio 2011. Originale a questo indirizzo.

I medici lo chiamano “picacismo” ed è una rara dipendenza che spinge le persone a mangiare in maniera compulsiva sostanze non nutritive, dalle monete al gesso. Una 19enne americana, Tempestt Henderson, ne soffre da anni ed è arrivata a ingerire fino a cinque saponette a settimana, più alcune manciate di polvere da bucato. “Snack” che, stando al quotidiano britannico Daily Mail, a suo dire “hanno un ottimo sapore, dolce e allo stesso tempo salato”.
Secondo gli esperti che hanno analizzato numerosi casi simili, il picacismo può essere causato da carenze di minerali. Ma nel caso di Tempestt, è lo stress ad aver provocato la dipendenza: dopo essersi lasciata con il suo fidanzato, ha iniziato ad assaggiare e “gustare” saponi di ogni genere, sotto gli occhi increduli e preoccupati dei genitori.
“Amo la sensazione che mangiare il sapone mi dà: pulizia profonda, molto più profonda di quando ci si lava semplicemente con il bagnoschiuma e lo shampoo”. Dopo sei mesi di dipendenza, Tempestt ha dovuto interrompere i suoi studi in infermieristica ed è ora in terapia, perché la sua strana abitudine compulsiva potrebbe provocarle gravi problemi al sistema digerente o anche farla andare incontro ad avvelenamenti, date le sostanze tossiche contenute nel sapone.
Al momento la giovane è in cura da alcuni specialisti e da settembre pare abbia smesso di mangiare sapone. Ora spera di poter guarire completamente e di poter tornare al college.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: