Skip to content

Condom gratis a portata di mano (basta un click sull’IPhone)

16 febbraio 2011

l'articolo originale

Ma come si fa a pensare questi software???
Ebbasta con questo “Iphone” da strafighi!… ormai non è più un telefono: è uno status symbol!
“Comprati un iphone”, “voglio un apple”, “un Mac”, “E’ un altro mondo”…. no: è un modo per spendere VAGONATE di soldi e non poter fare quello che voglio!!!
La Apple mi converte la musica nel suo formato del cavolo, mi impedisce di “spostarla” in un altro PC, mi promuove il suo orrendo “Quicktime”, mi obbliga ad usare il software più brutto e assurdo del mondo che è l’Itunes, mi OBBLIGA ad inserire il mio numero di carta di credito anche se voglio prendere solo applicazioni gratis… e tutto questo spendendo “solo” almeno 500 euro.
Però posso attingere a servizi di qualità, quali appunto questo che ti trova il punto più vicino a te dove trovare gratuitamente dei preservativi.
Per forza li cerchi gratis: hai speso tutto per l’Iphone….

Dal TGCom del 15 Febbraio 2011. Come si evince da qui.

Mai più senza. Un’applicazione gratuita per l’iPhone permette ai newyorkesi di inserire un indirizzo e trovare i 5 posti più vicini dove si può avere un preservativo gratuito. L’iniziativa, annunciata in occasione di San Valentino, del Dipartimento della Salute. “La generazione più giovane – spiegano – usa l’iPhone e vogliamo rendere loro più facile l’accesso ai preservativi”.
“Stiamo cercando di raggiungere tutti quelli che fanno sesso”, ha detto Monica Sweeney, referente dell’agenzia per la prevenzione e il controllo dell’Hiv.
I newyorkesi possono anche scaricare questa applicazione su Android o andare sul sito http://www.nyc.gov/health e digitare il codice di avviamento postale per trovare i posti dove vengono dati gratis i preservativi. Lo scorso anno New York ha distribuito oltre 36 milioni di profilattici gratuiti e ora è pronta a darli “a tutte le persone che ne hanno bisogno”, ha assicurato Sweeney.
Nonostante gli adolescenti di New york siano più propensi a usare il preservativo dei coetanei di tutto il Paese, “finché ci sono persone a rischio malattie sessualmente trasmissibili, gravidanze indesiderate e Hiv – ha concluso Sweeney – tutto quello che facciamo non è mai abbastanza”.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: